Pensieri, Post

È facile come trovare le figurine di Volpi e Poggi

Prima di trovare la donna giusta hai dovuto cercare, provare, guardare bene dappertutto. È stato un po’ come fare collezione di figurine, qualcuna migliore, qualcuna peggiore, poi c’erano le doppie, quelle tutte uguali fra loro e che nemmeno consideravi. Le hai messe tutte in un album dei ricordi aspettando che arrivasse la figurina giusta che avrebbe completato il tuo album e ti avrebbe finalmente fatto smettere di cercare. Solo così saresti stato felice: dovevi semplicemente trovare quella giusta.

Per riempire l’album ci hai messo tanto tempo, tante energie e tanti soldi. Per riempire l’album ti sei anche sentito male, ti sono venute le carie ai denti e hai avuto mal di stomaco e cagarella. Ciò che ti sembrava dolce e magari con una vago sapore di fragola è diventato improvvisamente amaro e insopportabile.

Continui a cercare e ti capita anche roba tipo Servidei e Scapolo che nemmeno erano titolari. Pazienza, andiamo avanti.

L’album è quasi finito e sei certo che prima o poi ne arriverai alla fine e potrai vivere in pace, felice, completo. Ciò che ti manca sta per arrivare, lo senti.

Vedi una maglia rossa. Eccola, è fatta. E invece è Manighetti, non sai che fartene, di Manighetti ne è pieno il mondo.

Altra maglia rossa. Ora ci speri un po’ di più anche se qualcosa ti dice che c’è qualcosa che non va. E in effetti è Bressan. E ad averlo saputo che di lì a poco avrebbe fatto gol al Barcellona in rovesciata

Poi arrivano delle maglie a strisce. Serve anche quella figurina a strisce per completare l’album. Ci sei vicino. Ti manca così poco…

Ti scendono dagli occhi lacrime di gioia. Lacrime che diventano di dolore quando fra le mani ti ritrovi un Walem qualsiasi.

Volpi non si trova. Poggi nemmeno. Non ti arrendi e continui a cercare.

Eppure hai trovato Bierhoff e Amoroso che, con tutto il rispetto, sono una spanna sopra Poggi. Ma tu hai bisogno proprio di quei due, Poggi e Volpi, anche se non sono Ronaldo né il Baggio in forma che andrà ai mondiali.

A te servono solo Volpi e Poggi, per quanto scarsi possano apparire agli occhi di chi ti sta intorno. Per te quelle figurine introvabili sono l’unico oggetto del desiderio.

Non importa cosa ti dicono, non importa niente. Vuoi solo loro. Ti servono solo loro per completare l’album. Per avere finalmente il quadro completo di tutta la tua vita. Vuoi trovare la pace e questa pace ha il nome di “Poggi e Volpi“.

Ma quelle giuste le fanno in edizione limitata, non è così facile trovarle. Potresti accontentarti di Helveg o Masinga, in tanti fanno così e fingono di stare bene. Lo sai che non saranno mai felici della loro scelta e per questo vai avanti. Insisti nel cercare proprio ciò di cui hai bisogno senza scendere a compromessi.

Forse non troverai mai ciò che cerchi, resterai per sempre con un album incompleto e alla fine potresti persino decidere di attaccare alle pagine la figurina di Bisoli e Tonetto, ma sai bene che non sarebbe la stessa cosa.

Perché lo sai che trovare la donna giusta è un po’ come trovare le figurine di Volpi e Poggi.



Geniocrazia, il nuovo romanzo edito da Fucine Editoriali

Clicca qui per saperne di più!






Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *