Cazzate

Covid-19, il nuovo Coronavirus: la guida definitiva

Ovviamente non sono un medico, ma ho molte opinioni in fatto di medicina e soprattutto so benissimo che ci sono cose che LORO non vogliono farci sapere.

Per questo ho deciso di scrivere la guida definitiva a come comportarsi in questo momento di emergenza a causa del Covid-19, il nuovo Coronavirus.

Punto 1 : fatevi prendere dal panico

Il panico è vostro alleato. Abbandonatevi a comportamenti irrazionali e ingiustificati. Abbiate paura e fate in modo che tutti coloro che vi stanno attorno abbiano paura. È risaputo che il panico aiuta a risolvere ogni problema ed è sempre consigliabile mantenere alta la soglia della paura.

Consiglio: quanto vedete un cinese o qualcuno che tossisce, urlate “Allah Akbar”.

Punto 2: dubitate della scienza ufficiale

È risaputo che LORO non vogliono farci sapere come uscire da questa situazione, lo sanno tutti che questo virus è stato prodotto in un laboratorio di alieni in Cina e che in realtà i cinesi sono degli alieni che producono virus e ravioli al vapore come scarto della lavorazione dei virus. La medicina ufficiale è controllata da Big Pharma e non importa se costa di più curare un malato anziché prevenire una malattia: LORO preferiscono guadagnare miliardi con false prevenzioni. Non ha molto senso, lo so, però LORO hanno un piano che la scienza ufficiale ci tiene nascosto.

Punto 3: è sempre colpa dei cinesi

In questo gli italiani sono già fortissimi. La crisi è colpa dei cinesi, il fallimento delle aziende italiane è colpa dei cinesi, la disoccupazione è colpa dei cinesi. Non importa se sei un incapace nel gestire la tua azienda, se fallisci, è colpa dei cinesi, non tua. Tu sei italiano e come tale sei speciale, non fallisci mai per colpa tua, è tutto un complotto. E quindi anche il virus è colpa dei cinesi. O di chi vi pare, insomma, va bene un po’ qualunque altra razza, l’importante è tornare al 1938.

Punto 4: comprate tutte le mascherine che potete

Anche se la mascherina non serve assolutamente a niente se non a ridurre le possibilità di contagiare gli altri (e non per proteggere se stessi), non importa. Comprate tutte le mascherine che potete, assaltate le farmacie e fate scorta per i prossimi dieci anni. Comprate anche tutto il disinfettante per mani, siamo arrivati nel 2020 e dobbiamo dire agli adulti che devono lavarsi le mani dopo che si sono scaccolati.
Questo è un comportamento responsabile che avrà effetti benefici per tutti. Avanti così.

Punto 5: assaltate anche i centri commerciali

È ovvio che la carestia è a un passo. Assaltate i centri commerciali, comprate tutto quello che potete, ogni sorta di cibo, bevanda, materiali di prima necessità. Ci aspetta un lungo inverno nucleare ed è più che lecito svuotare tutti gli scaffali. Seguendo quanto detto nel punto 1, una cosa importante è che l’ingresso nel centro commerciale venga effettuato urlando, sgomitando e cercando di creare più panico possibile. Non abbiate alcun rispetto, correte, lanciate il carrello per guadagnare l’accesso al corridoio dei biscotti per primi. Comportatevi esattamente come consigliato in caso di terremoto: correte e agitatevi.

Punto 6: misuratevi la febbre il più spesso possibile

Il nuovo Coronavirus presenta i sintomi dell’influenza. Quindi misuratevi la febbre più volte possibile durante la giornata. Provate diverse posizioni, provate a digiuno, dopo pranzo, dopo una corsa, appena svegli o mentre dormite. Tenete sempre sotto controllo la temperatura corporea. Questo controllo convincerà il virus a non presentarsi da voi in quanto consapevole di essere scoperto in pochissimo tempo. Funziona, ma LORO non vogliono farcelo sapere.

Punto 7: leggete tutti i titoli dei giornali

I giornali italiani creano titoli fuorvianti per attirare clic e guadagnare dalle pubblicità. Non hanno secondi fini, il fine è uno solo, a loro non interessa informare. I media fanno i nostri interessi in questo modo.
Leggete i titoli, fatevi prendere dal panico e cliccate. Se possibile soffermatevi sulle foto inquietanti di soldati con la mascherina, ospedali pieni e leggete sempre quanti morti ci sono stati oggi.
Lo so che sono pochissimi in confronto ai contagiati e che sono tutti anziani o soggetti con patologie, ma abbiamo detto che il panico è fondamentale, lasciate perdere ogni briciolo di razionalità e deridete chi insinua il fatto che l’influenza stagionale abbia una mortalità più alta.

Conclusione

Questo virus ucciderà tutti, non importa se i numeri dicono il contrario, con i numeri noi italiani non siamo mai stati bravi, qui siamo di fronte alla nuova peste nera. Alimentate il panico, ditelo anche ai vostri amici che non sono ancora preoccupati, il mondo intero deve andare nel panico e mettere in pratica azioni da fuori di testa.
Stev Jobs lo diceva: stay foolish. Lui intendeva un’altra cosa completamente diversa, ma noi siamo italiani e ci piace interpretare le cose come ci torna comodo.

Mi raccomando, la parola d’ordine è sempre la stessa: PANICO!

Rispondi