Ragazze elettriche – la serie

Amazon Prime mi concede la visione della prima stagione di “Ragazze elettriche”. Titolo tradotto da un cane cieco perché l’originale è “The power”.

Quindi da un titolo che presupponeva l’idea di “un potere” e quindi un qualcosa di intrinsecamente forte e pericoloso, siamo passati a una serie di supereroi. Oppure a Superquark.

Chi ha realizzato la serie non ha letto il libro. La serie dimostra al massimo una lettura della storia originale che definire superficiale è fare un complimento.

Nella serie Roxy, Tatiana e Eve sono delle pazzoidi sadiche fanatiche. Tunde è uno che si salva sempre per puro caso e ne esce vivo sempre per casualità di cui nemmeno lui si capacita.

Nel libro è vero solo che Tunde è un inutile coso che gira con una telecamera e ne esce sempre vivo non si sa come. Le altre tre non sono poi così pazze, sono semplicemente esseri umani che fanno schifo come tutti gli altri, non di più.

La serie è stata pensata per essere solo una prima parte della storia originale perché il libro va avanti. Sicuramente gli autori sapevano di non avere grandi idee su come andare avanti e hanno così dovuto diluire il libro, fare una prima stagione e sperare che ne venisse fuori una seconda.

Noi speriamo di no.

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: