Post, Scrittura

Vaporteppa edizioni

Recentemente ho avuto contatti con Vaporteppa edizioni, una piccola casa editrice “free” (molto più figo che scrivere “casa editrice non a pagamento“, eh?) che ho conosciuto tramite un mio concittadino che scrive per loro e con cui ha già pubblicato tre romanzi.

Incuriosito ne ho comprato uno (Abbadon) per Kindle e di fronte mi sono trovato un bel libro, scritto bene, coinvolgente e anche un po’ atipico. Roba di budella che saltano fuori e conflitti a fuoco con pezzi di gente che vola sopra le teste di altra gente.
Ma non è l’argomento la cosa più importante.

Notevole è stata la cura della “sceneggiatura”. Molto rigida la suddivisione nei tre atti, si vede la ricerca del rispetto dei canoni aristotelici dell’arco eroico.
Roba che si trova spiegata bene in questo manuale.

Leggo anche gli altri libri dello stesso autore, approfitto di qualche sconto per scaricarne altri a 0,99€ e conosco Carlton Mellick. Probabilmente un pazzoide con qualche problema irrisolto, ma comunque uno che scrive cose molto interessanti.

Prendo i contatti con il direttore della casa editrice dopo aver seguito alcuni video sul suo canale youtube in cui dà lezioni di sceneggiatura molto utili. Se si va oltre l’apparenza del personaggio carnascialesco e alla sua seconda personalità che chiama “Chiara Gamberetta” e con cui finge di aver scritto un romanzo, sono davvero ben fatte.

Ci scambiamo delle email, mi dà consigli. Stiamo al telefono un’ora in cui mi spiega la sua visione delle cose. Non ho niente di pronto da proporgli, ma resta aperto a valutare idee.
Unico difetto è che a volte si perde delle email per strada.

La casa editrice Vaporteppa è assolutamente gratis (free, non a pagamento, ditelo come vi pare).

Fa un lavoro di editing piuttosto pesante ed è gestita da estremisti del “mostrato” (lo show don’t tell). I loro romanzi sono ormai tutti in prima persona che è effettivamente il miglior modo per coinvolgere il lettore. Nonostante qualcuno con evidenti problemi psichiatrici dica il contrario e la trovi fastidiosa.

Vaporteppa è interessante perché non la trovate in libreria.
Non ha distribuzione. E nel 2019 è una scelta più che comprensibile. Questo, non lo dicono loro ma lo dico io, abbatte drasticamente i costi.

Resta sempre un editore piuttosto di nicchia, concentrato su roba spaziale, fantascienza, fantasy e con parecchio sangue che scorre.

Sembra gente seria, che lavora.
Non come gli editori a pagamento.




Geniocrazia, il nuovo romanzo edito da Fucine Editoriali

Clicca qui per saperne di più!






Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *