Cazzate, Post

Velocerete

“Buonasera”
“Buonasera”
“La disturbo?”
“Faccia lei, sono le 7 di sera, sono appena rientrato da una inutile giornata trascorsa a trovare modi per fare arricchire qualcun’altro e devo ancora preparare la cena”
“Bene, le volevo proporre la nostra meravigliosa compagnia telefonica”
“Perbacco, grazie”
“Allora possiamo venire a casa sua?”
“Tutti tutti? No, guardi, non ho spazio, sto in 30 metri quadrati”
“Ma si figuri, ci stringiamo un pò e potremmo tutti stare a contatto intimo. In particolare gradiremmo che, in questo contatto intimo, lei ci desse le spalle”
“Preferirei di no”
“Ma non le interessa risparmiare sulla bolletta?”
“No, sono ricco, non so dove mettere i soldi. Saluti”

clic



Geniocrazia, il nuovo romanzo edito da Fucine Editoriali

Clicca qui per saperne di più!






Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *